Cercare Dio nella palude – Le persecuzioni dei missionari in Giappone da Shusaku Endu a Martin Scorsese

Cercare Dio nella palude – Le persecuzioni dei missionari in Giappone da Shusaku Endu a Martin Scorsese

Cercare Dio nella palude – Le persecuzioni dei missionari in Giappone da Shusaku Endu a Martin Scorsese

11 aprile 2017 0 comments

«Endu affronta il mistero della fede cristiana, e per estensione il mistero stesso della fede» (Martin Scorsese).
Shusaku Endu (1923-1996), definito il «Graham Green giapponese», è stato tra gli scrittori del Novecento più letti e tradotti in Occidente. Nelle sue opere, che per oltre trentanni hanno occupato posizioni di rilievo nelle classifiche dei bestsellers, ha affrontato tematiche inconsuete per la mentalità del Giappone, in particolare il rapporto con il cristianesimo.
Nel romanzo storico Silenzio (1966), considerato una delle sue opere più riuscite e ora portato sullo schermo da Martin Scorsese, Endu ambienta la vicenda nel «secolo cristiano» (dal 1549 al 1638), il doloroso periodo di persecuzione inaugurato dallo shugunato Tokugawa, che mise al bando lattività dei missionari occidentali.
In Europa giunge la voce che il venerato maestro Christovão Ferreira, ex padre provinciale portoghese e capo riconosciuto della missione cattolica in Giappone, abbia abiurato dopo sei ore di agonia nella fossa. Tre suoi allievi decidono di compiere il rischioso viaggio verso le isole nipponiche nella speranza di rintracciarlo e di convincerlo a ricongiungersi alla fede cristiana. Solo due dei tre missionari riescono ad approdare sulle coste giapponesi ma vengono arrestati e condotti difronte alle autorità.
Sono due i grandi temi del più noto romanzo di Sh?saku End?: il silenzio di Dio dinnanzi alla sofferenza del credente e linadeguatezza della teologia occidentale per comprendere le persecuzioni subite dai cristiani.


Acquista il libro su:

acquista su libreriadelsanto

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

Your data will be safe!Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person.